Presse Transfer

 
Nella produzione con stampi transfer, il pezzo da lavorare viene trasportato per mezzo di un dispositivo transfer che movimenta il pezzo nelle varie stazioni dello stampo sotto la pressa.
Questo tipo di tecnica di produzione consente l’ottimizzazione del consumo di materiale.

L’alimentazione del pezzo da lavorare può essere fatto con un destacker, in una stazione esterna di tranciatura generalmente posizionata fuori dai montanti della pressa, con una cesoia in linea, oppure sulla prima stazione dello stampo.

Le presse transfer Balconi comprendono un’ampia di modelli per rispondere alle più diversificate e specifiche esigenze produttive:

    • Balconi costruisce presse transfer con forza fino a 25.000 kN
    • La cinematica per il movimento della slitta può essere, a seconda degli utilizzi e dei pezzi da produrre, link-drive oppure Servo
    • A seconda delle dimensioni di piano e delle esigenze produttive, sono costruite con due oppure quattro bielle.
    • Sono generalmente caratterizzate da un larga apertura tra i montanti della pressa per consentire il passaggio del sistema transfer.
    • Le presse transfer Balconi possono essere corredate e fornite con dispositivi di alimentazione nastro o destacker, cuscini premi lamiera pneumatici o idraulici, di estrattori nella slitta per facilitare il processo produttivo e l’estrazione del pezzo dalla stazione dello stampo.
    • I sistemi transfert sono elettronici, a due o tre assi.
    • Tutte le macchine possono essere dotate di un sistema di cambio rapido dello stampo, per ridurre i tempi di cambio produzione e di messa a punto.








LINK-DRIVE:


    • Questo sistema è indicato per macchine con una corsa lunga, per la produzione di pezzi imbutiti, Il movimento della slitta viene rallentato durante tutta l’altezza dell’imbutitura a velocità costante, per ottimizzare la deformazione del materiale.








SERVODRIVE:


Questo tipo di rallentamento viene effettuato tramite servomotori coppia e rappresentano il massimo della flessibilità produttiva. Le informazioni specifiche di queste macchine le trovate nell’apposita sezione “SERVOPRESSE”